Alisea
Acqua

Informazioni o preventivi?

Puoi chiamarci allo [+39] 0385.938020 oppure

Contattaci direttamente

Alisea News

12/09/2017

Certificazione ANMDO

La gestione igienica degli impianti di trattamento aria è un elemento di fondamentale importanza, per garantire una corretta qualità dell’aria respirata in ambiente indoor.  Come molti sanno, a livello internazionale le linee guida più conosciute, complete ed evolute in questa materia sono le ACR 2013 della NADCA (The HVAC Inspection, Cleaning and Restoration Association – www.nadca.com ).

Leggi Tutto

07/07/2017

LEGIONELLA E TORRI EVAPORATIVE

Una torre di raffreddamento è uno scambiatore di calore gas-liquido nel quale la fase liquida cede energia alla fase gassosa, riducendo così la propria temperatura. L’argomento è di grande attualità in quanto le torri di raffreddamento sono gli impianti maggiormente a rischio per la proliferazione del batterio Legionella.

Leggi Tutto

Iter Procedurale

Dall' analisi dei rischi, all’attività di bonifica e al programma di gestione del rischio, Alisea certifica la sanificazione degli impianti trattati.




La prima fase dell’iter procedurale è rappresentata dall’Analisi dei Rischi durante la quale si verificano tutti i “fattori di rischio” derivanti dalla presenza di Legionella spp nelle acque sanitarie e/o di raffreddamento. In questa fase si analizzano tutti i rischi derivanti da fattori impiantistici (es. apparati installati, rami morti, ecc.), fattori funzionali (es. temperature di funzionamento, gestione degli impianti, ecc) e fattori umani (es. tipologia e condizioni di salute degli occupanti, zone sensibili, ecc.). Ovviamente questa fase non può prescindere da un Monitoraggio microbiologico dell’acqua al fine di valutare le concentrazioni di Legionella spp.
Dall’analisi dei rischi e dalle risultanze del monitoraggio microbiologico, si crea quindi un documento di Valutazione dei Rischi che contiene tutti i dati, le analisi e le considerazioni raccolte nella fase precedente.
In base alle risultanze raccolte può essere necessario mettere in atto delle Azioni Correttive dette anche “misure di controllo” che, a seconda del livello di rischio, possono essere differenti. Le azioni possono essere di carattere impiantistico-gestionale (es. regolazioni delle temperature di funzionamento, eliminazione rami morti, ecc.) oppure possono essere interventi di ripristino attraverso una Bonifica della rete idrica.
Al fine di valutare l’effettiva efficacia del trattamento si effettuano dei controlli impiantistici e microbiologici post intervento corredati da un rapporto tecnico di intervento per Validare l’intervento effettuato. Nel caso in cui gli esiti non dovessero dimostrare l’efficacia del trattamento, è necessario ripetere l’intervento fino all’abbattimento delle cariche presenti.
Tutti gli interventi e le analisi effettuate devono essere riportate in un Programma di gestione del rischio.

Torna in cima alla pagina